Press Enter

PROJECT TITLE

    Press Enter

    Blog

    8 Feb 2016 - Living Solution Nessun commento

    Living Integrato

    Condividi

    Soluzione salvaspazio e nuovi concept vincenti per valorizzare i piccoli interni.

    studioferriani.blogspot.com

    studioferriani.blogspot.com

    Con due pareti a elle equamente divise fra cucina e soggiorno, il living risulta un ambiente compatto e perfettamente attrezzato anche in meno di 14 mq. L’isola centrale che, spesso, accorpa tavolo e divano, diventa il fulcro della composizione; la condizione perchè l’insieme risulti funzionale è che tutt’intorno ci sia sufficiente spazio di movimento: trattandosi di un unico ambiente, meglio aumentare almeno fino a 100 gli 80 cm canonici.

    Il living integrato si presta ad essere interprete di un nuovo modo di vivere la casa, più veloce e interattivo. L’effetto immediato è quello di ottenere subito un ambiente più arioso e luminoso, che favorisca la convivialità e che si compone con grande flessibilità, sia nella scelta degli elementi d’arredo sia nella possibilità di mescolare finiture e materiali. Il punto di partenza, per organizzare un ambiente polivalente ed eclettico, è individuare le zone funzionali. In molto casi la posizione della cucina è vincolante per la presenza degli impianti (anche se in fase di ristrutturazione tutto, o quasi, è possibile). Per assegnare il giusto peso alle diverse aree, renderle fruibili e visivamente armoniose, vanno stabilite delle priorità in base ad abitudini e stili di vita. Il criterio è valido per sfruttare al meglio gli ambienti più contenuti, oltre che per evitare dispersione. L’integrazione fra cucina e soggiorno è resa sempre più funzionale – ed esteticamente accattivante – da sistemi componibili, i cosìddetti moduli, che permettono di collegare e fondere gli spazi sfruttandoli al meglio.

    Multipli fra loro in larghezza e altezza, i moduli si combinano con estrema facilità e libertà compositiva. Linee semplici e “pulite” con ante prive di maniglie, donano un’estetica che si adatta indistintamente ai canoni stilistici del soggiorno e della cucina. A questa essenzialità si contrappone una tecnologia avanzata di sistemi di apertura e di illuminazione e una molteplice gamma di tipologie strutturali.

    L’accostamento di mobili sospesi e a terra permette di trovare il giusto equilibrio fra spazi pieni e spazi vuoti. Con lo stesso criterio si possono abbinare elementi chiusi (basi, pensili, ma anche armadiature che celano elettrodomestici e possono ospitare anche la dispensa) a scaffali a giorno. Nei piccoli ambienti poi, è opportuno ridurre al minimo gli arredi, come numero e come ingombro. Si potrebbe perciò far leva sulle nicchie arredate, sfruttando le rientranze o la stessa profondità dei muri portanti per inserire arredi e ricavare piani di appoggio senza rubare spazio abitabile alla stanza.

    Scrivi un commento

    Hablee

    Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/homly2/public_html/wp-includes/functions.php on line 3729